๐‚๐จ๐ง๐ญ๐ซ๐š๐ญ๐ญ๐ข ๐๐ข ๐ฅ๐จ๐œ๐š๐ณ๐ข๐จ๐ง๐ž: ๐ฅ๐ž ๐Ÿ“ ๐ญ๐ข๐ฉ๐จ๐ฅ๐จ๐ ๐ข๐ž ๐š๐ ๐ฎ๐ฌ๐จ ๐š๐›๐ข๐ญ๐š๐ญ๐ข๐ฏ๐จ ๐ฉ๐ข๐ฎฬ€ ๐ฎ๐ญ๐ข๐ฅ๐ข๐ณ๐ณ๐š๐ญ๐ž

๐‚๐จ๐ง๐ญ๐ซ๐š๐ญ๐ญ๐ข ๐๐ข ๐ฅ๐จ๐œ๐š๐ณ๐ข๐จ๐ง๐ž: ๐ฅ๐ž ๐Ÿ“ ๐ญ๐ข๐ฉ๐จ๐ฅ๐จ๐ ๐ข๐ž ๐š๐ ๐ฎ๐ฌ๐จ ๐š๐›๐ข๐ญ๐š๐ญ๐ข๐ฏ๐จ ๐ฉ๐ข๐ฎฬ€ ๐ฎ๐ญ๐ข๐ฅ๐ข๐ณ๐ณ๐š๐ญ๐ž

Chi cerca un appartamento da locare o, viceversa, chi possiede un immobile e decide di metterlo in affitto si trova di fronte a una decisione da prendere: che tipo di contratto conviene sottoscrivere?

Esistono diverse tipologie di contratti di affitto e quindi diversi vincoli e obblighi da rispettare.

Ecco le 5 tipologie di contratto residenziale piรน utilizzate.

1. Contratto a canone libero (4+4)

E’ tra le forme piรน diffuse di contratto; l’importo del canone viene definito autonomamente tra le parti e non viene stabilito da accordi territoriali.

La durata minima รจ di 4 anni, dopo i quali si rinnova per altri 4 salvo disdetta (che deve essere comunicata entro i tempi stabiliti dallโ€™accordo).

2. Contratto a canone concordato (3+2)

A differenza del contratto a canone libero, l’importo del canone di locazione viene stabilito in base ad accordi territoriali tra le associazioni dei proprietari e degli inquilini (scopri come viene calcolato il canone attraverso lโ€™attestazione di rispondenza https://bit.ly/AttestazioneRispondenza).

Il proprietario ha alcuni vantaggi fiscali come la riduzione della base imponibile Irpef e imposta di registro, la riduzione Imu e unโ€™aliquota fissa al 10%: Cedolare secca (clicca sul link per approfondire tutti i vantaggi della cedolare secca https://bit.ly/CedolareSeccaLocazioni).

3. Contratto transitorio

La durata di questo tipo di contratto varia da un minimo di 1 mese a un massimo di 18 mesi. Puรฒ essere stipulato solo per comprovate esigenze del proprietario o dellโ€™inquilino che vanno indicate nel contratto.

Leggi il nostro articolo sul contratto transitorio per maggiori informazioni https://bit.ly/ContrattoTransitorio

4. Contratto transitorio per studenti

Questa tipologia di contratto prevede una durata dai 6 mesi ai 3 anni e puรฒ essere sottoscritta sia dal singolo studente sia da gruppi di studenti universitari fuori sede.

Puรฒ essere stipulato solo nei comuni sede di universitร  o di sedi universitarie distaccate.

Il canone di locazione รจ vincolato agli accordi locali come il contratto a canone concordato.

5. Contratto di comodato dโ€™uso

Si tratta di un accordo con cui il proprietario mette a disposizione di un altro soggetto un immobile affinchรฉ se ne serva per un periodo o per uno scopo specifico, senza percepire alcun compenso.

Puรฒ essere a tempo determinato o indeterminato ma, in quest’ultimo caso, il comodatario รจ tenuto a restituire lโ€™immobile non appena il comodante lo richiede, senza che ci sia alcun obbligo di preavviso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarร  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×